Per una democrazia plurale

EquALL vuole contribuire a rafforzare le nostre democrazie tramite la promozione di politiche e comportamenti più equi, inclusivi e, di conseguenza, anche più sostenibili. Crediamo che più pluralità, diversità e parità di genere migliorino le prassi di governo, il funzionamento delle imprese economiche e delle istituzioni educative e culturali. Vogliamo contribuire a rendere tutta questa architettura sociale capace di rispondere alle sfide del presente e costruire una società aperta, dinamica e innovativa.

Scopri

Perché EquALL?

In Italia e in Europa equità, diversità e parità di genere sono valori sanciti da norme e principi ma non realizzati nella rappresentanza politica e nelle posizioni decisionali di qualsiasi tipo, nelle retribuzioni, e in larga parte della cultura comune.

#genere

Il genere è l'insieme socialmente definito di ruoli, responsabilità, diritti e doveri tradizionalmente attribuiti a donne e uomini nelle società. La definizione e le aspettative di cosa significhi essere una donna o un uomo e le sanzioni per non aver aderito a queste aspettative variano a seconda delle culture e del tempo. In questo caso, i generi sono “attribuiti” alle persone e visti come corrispondenti a nozioni biologiche e binarie di sesso. Dagli anni '90, tuttavia, la nozione di genere si è evoluta per comprendere uno spettro più ampio di identità che non si conformano esclusivamente a una suddivisione binaria/biologica e che chiunque può scegliere per sé (lui, lei, loro, …).

#equality&equità

Un'autentica condizione di uguaglianza tra generi assicura pari partecipazione alla vita economica, sociale e politica, consentendo a chiunque di avere le stesse opportunità di accesso a risorse (es. formazione, fondi), partecipazione politica e potere decisionale, senza subire limitazioni derivanti dai modelli di genere. Il concetto di equità, talvolta definito “uguaglianza sostanziale”, rappresenta questa visione di pari accesso alle opportunità, diversamente da “uguaglianza formale” che implica un pari trattamento nonostante condizioni di partenza differenziate. Oggigiorno, la nozione politica di equality si intende prevalentemente nell’accezione dell’uguaglianza formale, ossia dell’equità.

#empowerment

Parola quasi intraducibile in Italiano, empowerment significa più di emancipazione, è il processo che va dall’emancipazione all’affermazione individuale, tramite la presa di consapevolezza. Il processo di empowerment non è responsabilità esclusiva dei gruppi sociali che non hanno ancora le stesse possibilità di affermarsi, è una responsabilità diffusa tra tutte le componenti della società, qualsiasi sia il loro genere. In altre parole, gli uomini hanno pari responsabilità per il successo dell’empowerment femminile.

% di chi ha una laurea in Italia è donna
% l’ammontare della pensione che le donne italiane percepiscono in meno degli uomini
% la proporzione di donne ministre, perlopiù senza portafoglio o sottosegretarie nei 67 governi della storia della Repubblica

Per una democrazia sostenibile

 

Cosa facciamo

Awareness

Per creare un’opinione pubblica più attenta alle diseguaglianze e consapevole dei benefici della parità di genere e della diversità.

Advocacy

Per accelerare il cambiamento attraverso strumenti e politiche ispirati ai principi di responsabilità, trasparenza, equità e sostenibilità.

Capacity Building

Offriamo strumenti per realizzare processi decisionali e di trasparenza più inclusivi e politiche più eque ed efficaci.

Unisciti a noi

Ci sono cose in cui vale la pena credere e per cui vale la pena lottare ogni giorno. Per questo abbiamo fondato EquALL. Se anche tu, ci credi, unisciti al nostro team!

Progetti